Bob Dylan: famone n’artro, va’

Non lo so che tipo di problema ho, ma io Bob Dylan non l’ho mai amato molto. Sì, conosco i pezzi storici, struggimenti e menate varie, però non mi sono mai riuscita ad appassionare alla sua musica, alla sua voce, al suo modo. Insomma, per me è sempre stato un "du palle" (diversamente dal figlio Jacob che con i Wallflowers qualche emozione me l’ha regalata, se non altro perché era quasi coetaneo e bono).

Comunque, sperando apprezziate l’ammissione di colpa, in questi giorni c’è tutto uno speculare attorno al nuovo attesissimo album: che se Obama, che se mandolini, che se la crisi economica. Va be’. Io, parlando di crisi economica, lo voglio ricordare così, come quello che, in fondo, ha il mutuo da pagare:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...