Pietre della memoria

 Vedere il making of di uno spot solo per verificare l’effettivo tasso erotico di alcune fanciulle a cavallo e cadere di parecchie miglia attraverso un buco spazio- temporale. Riconoscere le colonne, l’orologio della piazza, i tavolini, il ciottolato. Cercare in rete coincidenze tra il nome del paesello e il marchio della produttrice di automobili dello spot e non trovare nulla. Iniziare una ricerca per immagini ed una associazione di particolari che neanche in Blade Runner per poter dire: sì, è lui!

In questo paesino ho bevuto vino rosso, ho mangiato agnello contro la mia volontà, ho scoperto che una persona mi amava, sono arrivata in chiesa con gli anelli all’ultimo minuto, ho fotografato persone stagliate contro il cielo sopra uno strapiombo e, nelle campagne, sono andata a cavallo per la prima volta nella mia vita. E non sono sicura di volervi dire dove si trova.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...