Ovunque è l’amore

A Hugh Kretschmer piace destrutturare e io adoro quest’uomo. Perché nella sua fotografia c’è scritta ovunque la parola AMORE.
Nell’assenza, nella solitudine, nella voglia di mettere insieme i pezzi, di capire di che sesso, di gonfiarsi le labbra, nel narcisismo di una cena da soli davanti allo specchio.
Ovunque è l’amore.
Quello che manca.

Qui.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...