Siamo a posto

Ci sono così tante cose di cui potete parlare una domenica pomeriggio senza per forza dover accendere canale 5 per prendere per il culo Barbara D’Urso e i suoi ospiti: l’Iran e l’uranio e le dichiarazioni di Morgan, i boxini di Repubblica e le copertine americane di Vanity Fair, il carnevale e Sarah Palin (che, come facilmente potete intuire, sono la stessa cosa). Io, invece, ho un’unica cosa di cui vorrei parlare e con cui vorrei parlare ed è una vasca piena d’acqua calda. Che non ho.  Così, quando mi capita sott’occhio un articolo che prevederebbe un mio contributo pensante, una di quelle cose sulle quali vorrei e potrei scrivere almeno per un’ora, per esperienza e formazione e senza pippotti sociologico-educativi sterili, io ho il blocco e penso solo alla vasca che non ho. Penso solo: siamo a posto.

Penso solo: “incolla il link e che al resto ci pensino loro”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...