Il più perfetto dei vaffanculo

Ci sono volte in cui si ha parecchia voglia di mandare a cagare qualcuno – che sia un amante, un marito, un collega, un datore di lavoro – ma poi raramente lo si fa davvero. Spesso si manifesta l’accalorato dissenso soltanto per prendere una posizione, ristabilire gli equilibri, farsi rispettare, giocare, anche. Sono pochi quelli che hanno il coraggio di lasciar passare (e far schiantare al capolinea) quella presa di coscienza, quel moto, quell’onda che sale su con l’urgenza di uno tsunami. Gli altri ci provano, ma poi frignano, tornano sui loro passi, chiedono scusa, si rendono ridicoli invalidando la funzione che hanno i vaffanculo veri.

Il vaffanculo vero è quello di cui non ci si pente, quello che esce così dal profondo che quando ci si volta l’unica cosa che si sente è l’aria che abbiamo smosso dentro e, infatti, iniziamo a respirare.

Ecco, io auguro a tutti di aver provato, almeno una volta nella vita, questa sensazione.

E quando ho visto questo video, che ho adorato, ho pensato solo che era la sintesi perfetta del più perfetto vaffanculo.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...