Gira la mano

Stasera ho avuto una sorta di illuminazione. Ed è che la penitenza “dire, fare, baciare, lettera, testamento” è la storia e la sintesi estrema di uno stato d’animo che  spesso pervade non i bambini, ma i grandi: la paranoia.

Chi l’ha inventata ci ha infilato un ordine geniale, perfetto, una storia tutta intera in sole cinque parole.

Insomma, vi è mai successo di andare così avanti con la testa da far già succedere tutto, ma proprio tutto al punto tale che potreste già archiviarlo?
Tanto, diciamocelo, è meglio così. Perché fare male, farsi del male, incasinarsi la vita? Sarebbe andata così, sicuramente così. Abbiamo già deciso, perché sbattersi? In fondo cosa ci aspetta? Lettera, testamento.
Certo, c’è il baciare che non è male, ma poi dipende, perché c’è sempre uno stronzo che muove la mano.

È un dito mignolo quello?
Eh, sembra proprio di sì.
Peccato. Un dito mignolo, cosa vuoi che ti dica, lo sapevo già.
Mica per niente ero in paranoia. La so lunga io, fidati. Esce sempre quel cazzo di mignolo.
Allora, ciao.
Ciao.

È stato bellissimo finché ce lo siamo inventato.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...