È stato un incidente

Sarà che sono affezionata al marchio come a quello della Coca-Cola, ma davvero certe cose le sanno fare bene solo quelli di Mtv.
Il concetto qui ha molto a che vedere con la pericolosità delle conseguenze di un rapporto non protetto. Qualcosa che si può evitare e che, se si è adulti e consenzienti, non succede per sfiga, ma al limite per inettitudine, ignoranza, ingenuità, pigrizia.

[tube]http://www.youtube.com/watch?v=TyoeacXBHDQ[/tube]

Lo spot mi piace molto perché è divertente e privo di retorica e il claim si può estendere anche ad altre riflessioni riguardo al sesso. Ad esempio quella che quando due persone finiscono a letto raramente possono crearsi un alibi: il sesso non è un incidente, magari il risultato è che ci si riduce come se ci si fosse schiantati contro un muro, ma diciamo che la volontà ci mette sempre del suo. Il sesso, insomma, escluse tristi circostanze di cui non parliamo, non avviene mai per caso. Ci si può capitare in mezzo, certo. Si può cedere per debolezza, solitudine, passione, attrazione, sfida, ma mai per fatalità.

Come quando si finisce a letto con un amico, o con un ex, o con un collega (i vostri “incidenti” preferiti, quelli che vi portano più spesso ad arrivare qui e che abbiamo già affrontato tempo fa), ecco, è improbabile che ci si sia inciampati addosso, più spesso ci si è rovesciati qualche litro di alcol in gola, ma poi i conti li dobbiamo fare con noi stessi. Abbiamo sbagliato, abbiamo fatto bene? È una domanda a cui possiamo rispondere solo noi. E la risposta può essere di diverso tipo, ma quando è del tipo “avvilente” è più vicina a un “ho sbagliato” che a un “è stato un incidente”.
Immaginate di dire a un amico: “Ho sbagliato. Sono andato a 180 all’ora in autostrada senza casco e ho fatto un incidente”. La risposta raramente sarà “hai fatto bene, chissà che bello il vento tra i capelli” ma “e allora sei pirla”.

Mi viene in mente una delle battute meglio scritte di Friends, quella che viene fatta dire a Rachel una volta scoperto che Ross, in un momento “di pausa”, finisce a letto con la ragazza del negozio di fotocopie. Quando lui esasperato grida “è stato uno sbaglio, ho sbagliato!” lei risponde “Uno sbaglio? E dove stavi cercando di metterglielo, in borsa?”

Ecco, sbagliando si impara, ma soprattutto si continua a sbagliare. Perché quando c’è di mezzo il sesso è bello anche sbagliare. Quindi, se potete, continuate a farlo con spensieratezza, ma risparmiatevi gli incidenti ché, di solito, invece di schiantarvi contro un muro vi schiantate contro gli altri e finché c’è da aggiustare un cuore si fa sempre in tempo, ma se si parla di vita il discorso si complica in quello che potrebbe essere l’errore più grande della vostra.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...