O mio Signore

Ma secondo voi io potevo uscire da quest’anno senza regalarvi la chicca che darà una svolta alla vostra vita? Basta con queste scomode confessioni. Basta sentirsi sporchi e indegni di Dio. Oggi c’è il lubrificante “like an angel”, il manuale per trovare il punto G (laddove la “G” non sta per l’iniziale dell’amato Cristo), l’anello della passione (quello che non mettete al dito) e pure la calza della befana piena di simpatici cadeaux (se vi sbrigate forse fate ancora in tempo).

Insomma, chi l’ha detto che bisogna baciare solo le “pile”?
Lo dice Salomone: “la tua bocca come un vino generoso” “Il tuo ventre è un mucchio di frumento, cinto di gigli” “Le tue mammelle sono gemelli di gazzella”. Insomma, qui ci siamo capiti male.
Dal 2012 cambia tutto.

Ah, il mio film preferito dell’anno è stato Inception di Christopher Nolan, l’album Suck It and See degli Arctic Monkeys. Se volete vi faccio un classifica, so che va di moda e soprattutto vi interessa tantissimo.
No, dai, un’ altra volta.

3 pensieri su “O mio Signore

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...