La musa

Come sapete con quelli di Agent Provocateur ho un rapporto conflittuale, e questa è una di quelle volte.
Il video non riesce a piacermi. Non mi piace quella specie di Sergio Muñiz, non mi piace la tiritera dell’avanti e indietro, non mi piace lo sguardo ammiccante in camera alla fine.
Eppure l’idea c’è, è buona, la musica e l’atmosfera rarefatta riescono a sostenere l’erotismo dell’immobilità: la musa costretta a sottostare al volere del pittore, come se fosse legata da corde invisibili che le impediscono di muoversi, è in effetti uno scenario particolarmente eccitante.
Eppure non mi convince. Forse il video è montato male. C’è un problema con i tempi e gli stacchi. Non lo so, devo rifletterci. E poi non mi piace il reggiseno.
Ma una cosa so di certo: voglio quelle parigine bianche. Adesso.

[tube]http://www.youtube.com/watch?v=jOmAtMVcxo0[/tube]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...