Pompieri e gattini

Casi della vita. Proprio stamattina commentavo quanto mi risultassero odiose le foto degli uomini in mutande. Non foto qualsiasi, sia ben inteso, le foto patinate, dei modelli che, unti come un pollo da infornare, stringono per bene i muscoli tutti per risultare più attraenti, magari mostrando con tracotanza il pacco (che di solito è molto prominente nel caso si indossino degli slip o sapientemente coperto nel caso si fosse fatto a meno anche di questi).
Il punto è che le foto in questione non sono fatte per eccitare le donne. Per lo meno, io non ci trovo nulla di eccitante.
Quello che viene proposto è spesso l’immaginario di chi lavora nella moda e, lasciate che ve lo dica, nella moda non lavorano molti eterosessuali. Mi riferisco ai maschi.
Quindi è facile, anzi facilissimo, che i modelli scelti per scatti provocanti vengano (se non viene loro di indole) messi in posa nella modalità più vicina a quello che eccita l’occhio di chi guarda e, ribadisco, l’occhio di chi guarda è sovente gay.

Questi sono così piazzati nelle posizioni più ridicole, vestiti in modo imbarazzante, e danno l’idea, sì, di stare ammiccando, ma di certo non a te. No, a quel bel fotografo muscoloso e al suo assistente.

Ecco, oggi guardando un blog di moda è saltata fuori una gallery di immagini di questo tipo. E mentre la scorrevo sono arrivata a questa:

No, dico, scherziamo vero? Cos’è questa roba? Zsa Zsa Gabor s’impossessa del corpo di un palestrato?
Il tipo si chiama Eric Bivoino e io vorrei solo conoscere il nome della/o stylist per poterla menare.

Le cose sono due: o c’è una nota di profonda ironia in tutto questo (non c’è) oppure c’è la totale assenza dell’idea di comicità involontaria. Questa roba non può piacere a qualcuno, uomo o donna che sia, mi rifiuto.

La parte più eccitante di un uomo è che sia un uomo. Se sembra Liz Taylor con un barboncino sull’inguine capite che lo stimolo passa velocemente.

Poi, tra le altre cose capitatemi sottomano oggi, è arrivato questo:

[tube]http://www.youtube.com/watch?v=01in0fzRwpc[/tube]

Qual è la cosa che funziona di più su internet? Il sesso.
E poi? Gattini.
E allora cosa facciamo? Li mettiamo insieme: il pompiere, il pompiere figo e il gattino, tenero batuffolo bianco. Tanto si sa che i pompieri salvano i gattini, giusto?
E poi cosa? Poi una bella tequila. Perché il pompiere è maschio. Nonostante tutto.

Cosa si ottiene? Un video geniale. La perfetta presa per il culo che mette tutti d’accordo, anche e soprattutto quelli che non si accorgono della presa per il culo.
Io questo lo promuovo a video della settimana, forse del mese.
Adesso vediamo cosa tira fuori lo stylist di Zsa Zsa Gabor.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...